Ramo Incendio

L’assicurazione incendio dell’abitazione tutela l’assicurato dal punto di vista economico nel caso in cui il verificarsi di un incendio (e/o di altri eventi più o meno correlati, opportunamente specificati nel contratto di polizza,   provochi danni all’immobile di sua proprietà.

Le assicurazioni contro gli incendi sono delle soluzioni assicurative molto importanti, in quanto permettono al proprietario dell’immobile assicurato di arginare in maniera considerevole le consistenti perdite economiche che possono conseguire al verificarsi di un incendio.

Non di rado l’assicurazione incendio dell’abitazione può coprire anche danni ad alcuni edifici adiacenti e in qualche modo connessi con l’immobile assicurato (ad esempio, il garage), senza che sia richiesta la stipula di un nuovo contratto assicurativo per questi beni. E’ in ogni caso sempre buona norma informarsi sulla portata delle garanzie e della copertura offerta dall’assicurazione leggendo attentamente il contratto di polizza.

Un’ampia categoria di persone può decidere di stipulare una polizza per l’abitazione. Tra di esse figurano i proprietari di un’abitazione, i soggetti che vivono in affitto, gli individui che abitano in un condominio.

In genere la copertura delle polizze incendio non riguarda esclusivamente i danni conseguenti da un incendio, ma anche una serie di danni derivanti da altre tipologie di eventi e situazioni.

Qui di seguito si presentano alcune tipologie di danno (e relativa causa) che risultano in diversi casi essere coperte dalle polizze incendio:

  • danni causati da fulmini;
  • danni causati da tempeste;
  • danni generati da esplosioni, implosioni e scoppi;
  • danni causati da alcuni particolari fenomeni atmosferici, quali neve, grandine, vento;
  • danni risultanti da atti di tipo vandalico o eventi sociopolitici, come tumulti o scioperi;
  • danni conseguenti ad eventi di altro genere, quali precipitazioni di aerei o satelliti sull’immobile, fumo o gas, onda sonica, fenomeni elettrici.

Va comunque ribadito che ciascuna compagnia assicurativa applica i propri criteri nel determinare cosa è assicurato o meno dalla propria polizza assicurativa, motivo per cui alcuni dei suddetti aspetti potrebbero anche non essere coperti da una specifica polizza incendio. Si deve peraltro osservare che esistono delle tipologie di danno che, per quanto appaiano molto simili a quelle sopra esposte, non sono generalmente coperte dalle polizze incendio (come, ad esempio, i danni conseguenti all’effetto di inondazioni, terremoti, alluvioni, frane, gelo).

E’ dunque opportuno in tutti i casi mettersi d’accordo con l’agenzia di assicurazioni in merito alla natura e la tipologia delle garanzie da includere nel proprio contratto di polizza, che dovranno essere opportunamente tarate in rapporto alle proprie esigenze specifiche.